Il Ministero dell’economia e delle finanze ha comunicato il saggio degli interessi legali di mora, ai sensi dell’articolo 5, comma 2 D.Lgs. 231/2002, da applicare a favore del creditore nei casi di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali per il periodo 1° gennaio 2016 – 30 giugno 2016.

Il saggio d’interesse, al netto della maggiorazione di otto punti percentuali, è pari allo 0,05%.

Il tasso effettivo da applicare è, dunque, pari all’8,05%.

Si ricorda che la decorrenza automatica degli interessi moratori è prevista dal giorno successivo alla scadenza del termine per il pagamento, senza che sia necessaria la costituzione in mora; in mancanza di termine di pagamento si fa riferimento al termine legale di 30 giorni.

Nella tabella che segue sono individuati i tassi applicabili dal 2014 ad oggi.

interessi_mora