• Permalink Gallery

    Come ottimizzare i costi del legale incaricato del recupero del credito

Come ottimizzare i costi del legale incaricato del recupero del credito

Come abbiamo visto in un precedente articolo, se l’analisi preventiva di solvibilità del debitore è positiva, è senz’altro opportuno procedere al recupero crediti in via giudiziale.

A questo punto, l’impresa deve sostenere alcuni costi legali, in relazione all’attività di recupero intrapresa dal legale. Si tratta tuttavia di costi che, in un’ottica imprenditoriale, sono giustificati dal […]

Analisi di solvibilità del debitore negativa: che fare?

Ipotizziamo che l’analisi preventiva di solvibilità effettuata in ordine al debitore abbia avuto un esito negativo, o comunque non del tutto positivo: ipotizziamo cioè che dal report emerga la inesistenza o comunque la non sufficienza di beni o crediti in capo al debitore, aggredibili in sede di esecuzione forzata.

In tal caso, occorre valutare […]

  • Permalink Gallery

    L’analisi preventiva di solvibilità del debitore: come farla, come utilizzarla

L’analisi preventiva di solvibilità del debitore: come farla, come utilizzarla

L’analisi preventiva di solvibilità del debitore può essere condotta con varie modalità ed avvalendosi di vari strumenti.

Tale analisi può essere condotta anche autonomamente dall’impresa, consultando le banche dati ed i registri pubblici (Camera di Commercio, Catasto, Conservatorie, PRA, RINA etc.). […]

Recupero crediti giudiziale: quando e come?

Inviata la lettera di sollecito da parte del legale accade purtroppo abbastanza spesso che il debitore rimanga silenzioso o non si raggiunga un accordo sufficientemente tutelante per il creditore. Cosa fare?

Spesso gli studi legali iniziano direttamente un’azione giudiziale per il recupero del credito, ovvero generalmente provvedono al deposito del classico ricorso per decreto ingiuntivo.

Questa […]

Piani di rientro: positivi sì, ma… attenzione!

Una eventualità relativamente frequente è quella che il debitore, ricevuto il sollecito del legale (o prima ancora dell’impresa) risponda chiedendo una dilazione di pagamento, cioè proponga un piano di rientro rateale, dell’intero debito o eventualmente di una parte di esso, adducendo magari una situazione più o meno momentanea di difficoltà finanziaria.

Tale eventualità è da […]

Recupero crediti: la parola (anzi i documenti) al legale

Inviata inutilmente la lettera di sollecito ed esperite le vie “interne” per il recupero del credito, non resta che affidare la pratica al legale. Tale passaggio deve essere compiuto celermente, per aumentare le probabilità di giungere al un risultato positivo. […]

L’importanza di una valida procedura di credit collection

Per gestire al meglio la credit collection, ogni impresa dovrebbe dotarsi di una valida, chiara ed efficace procedura interna sulla gestione dei crediti, condivisa tra la divisione amministrativa e quella commerciale. […]

  • Permalink Gallery

    Un “buon” contratto per recuperare i crediti aziendali: quali clausole?

Un “buon” contratto per recuperare i crediti aziendali: quali clausole?

Quali clausole è opportuno inserire nei contratti utilizzati dalle imprese in modo da evitare il più possibile la formazione di insoluti?

Anche in questo caso le clausole contrattuali che possono essere utilizzate variano sensibilmente a seconda del tipo di attività svolta dalla singola impresa, del modo in cui l’attività viene svolta e della tipologia di […]

Recuperare giudizialmente i crediti: b) l’esecuzione forzata

Una volta ottenuto un titolo esecutivo contro il debitore, è possibile procedere all’esecuzione forzatasui beni di proprietà del debitore o sui crediti da quest’ultimo vantati nei confronti di terzi. Secondo il principio generale posto dall’art. 2740 del codice civile, ogni debitore risponde delle proprie obbligazioni con tutto il proprio patrimonio.

Qualora pertanto il debitore non […]

Recuperare giudizialmente i crediti: a) ottenere un titolo esecutivo

Falliti i tentativi di ottenere il recupero del credito in via stragiudiziale (tramite lettere di sollecito e di diffida ad adempiere), il creditore deve procedere al recupero in via giudiziale (cioè davanti all’autorità giudiziaria), per ottenere un titolo esecutivo, cioè un ordine del Giudice di pagamento, rivolto al debitore. Tale titolo consentirà poi al […]